Aditall: Servizio per creare pubblicità video online

Per gli amanti delle risorse gratuite: Freebie Pixels
Febbraio 17, 2012
Lista dei 101(+1) siti più utili del Web
Febbraio 23, 2012

La Pubblicità Video è uno dei modi più efficaci per fare in modo che il tuo messaggio promozionale, che vuoi diffondere sul web, si faccia notare. Persino Google ha pensato di sfruttare questo potere comunicativo che ha il video, introducendo le pubblicità video tra le varie soluzioni pubblicitarie già disponibili con AdSense.

Sfortunatamente però creare una pubblicità video può costarti un occhio della testa e, a meno che tu sia una grande società che possa investire un grande budget in pubblicità e marketing, difficilmente potrai permetterti di produrre una pubblicità video. E’ per questo che Aditall potrebbe fare la differenza per i piccoli editori indipendenti.

Aditall è un mercato virtuale di video online che da la possibilità a te e a tutti gli altri potenziali advertiser alla ricerca di video professionali per creare la propria pubblicità, la possibilità di trovare video di ottima qualità che possono essere acquistati e utilizzati a poco prezzo e senza bisogno di intermediari. Inoltre Aditall offre l’occasione ai piccoli creatori di video di mostrare i proprio video e, se hanno talento, di venderli a pubblicitari con i quali difficilmente sarebbero riusciti ad entrare in contatto.

Il sistema è semplice – invece di pagare un sacco di soldi ad una casa di produzione di video o al creatore di un video virale, i pubblicitari possono scegliere direttamente tra una serie di brevi video clip, aggiungere un logo, una voce narrante o una colonna sonora e creare così una campagna pubblicitaria direttamente su Aditall, pagando un quarto di quanto avrebbero dovuto sborsare altrimenti.

Per i creatori di video questo vuole dire: fare il prezzo, uploadare un video e venderlo in modo non-esclusivo a qualche publisher, dividendo i ricavi a metà con Aditall.

Aditall fornisce una soluzione web-based molto semplice per aziende che vogliono produrre (o vendere) contenuto per pubblicità video con un budget limitato. In sostanza il servizio offre una raccolta di spezzoni video, colonne sonore ed effetti che puoi mixare, aggiungere sottotitoli, una voce narrante o un testo in sovra impressione, e quindi avere una licenza per sfruttare quel video nella tua campagna di pubblicità video.

Se è vero che i risultati non potranno competere con quelli di case di produzione professionali, tutti i produttori di Aditall devono superare una fase di controllo per essere accettati, quindi difficilmente vedrai video improvvisati e girati con telecamere di bassa qualità tipo molti video presenti su YouTube. Considerato che il prezzo medio di un prodotto Aditall finito – video, effetti sonori, musica e la voce narrante – costa dai 300 ai 700 dollari, difficilmente troverai un’offerta più economica nel mercato.

Un’altra cosa che potrebbe attrarre verso Aditall potenziali inserzionisti è la soluzione di integrazione con AdWords offerta dal servizio. Puoi scegliere, acquistare e personalizzare i tuoi contenuti con un unico strumento, e Aditall potrebbe lanciare la tua campagna se tu decidi di non farlo autonomamente. E’ un modo fantastico per iniziare a fare della pubblicità video sul web, senza dover investire in costose attrezzature, software o contratti per creare gli annunci.

Fra gli svantaggi citiamo il fatto che i contenuti sono un po’ troppo generici, e talvolta perfino banali. E’ anche degno ricordarsi che ogni contenuto acquistato, può essere acquistato da altri, anche se può essere sorprendente constatare l’enorme differenza in termini di risultati ottenibile tagliando le scene in maniera diversa, cambiando la colonna sonora, elementi video ed effetti sonori.

In breve, Aditall è un modo abbastanza economico per le piccole aziende e gli editori indipendenti per produrre spot video di buona qualità a una frazione del prezzo che spenderebbero per commissionare il lavoro, e rappresenta inoltre una via interessante per i produttori di video utile a vendere i loro contenuti.

Alla prossima novità!

Fonte dell’articolo: www.masternewmedia.org

Top